Cerca nel sito

Bando FRIM (Fondo di rotazione imprenditorialità) 2011

Bando FRIM (Fondo di rotazione imprenditorialità) 2011
1 Sviluppo aziendale, 4 Crescita dimensionale d’impresa, 5 Trasferimento proprietà d’impresa

scadenza: senza scadenza - a esaurimento fondi


Dotazione finanziaria: 50.683.984,98 euro.
Finalità: sostenere le attività imprenditoriali lombarde orientate all’innovazione e allo sviluppo competitivo sul mercato interno ed internazionale e la loro crescita dimensionale ed il consolidamento sul territorio.


Linea 1 Sviluppo aziendale basato su investimenti di ammodernamento e ampliamento produttivo.
Spese ammissibili:

-macchinari, impianti specifici, arredi nuovi o usati
-marchi, brevetti e licenze di produzione
-sistemi gestionali integrati (hw e sw) max 10% del tot. spese ammissibili
-opere murarie e di bonifica – max 40% del totale delle spese ammissibili
-spese di commissione per garanzia max 2% del tot. spese ammissibili
-spese generali e di gestione in misura forfetaria max 10% del tot. spese ammissibili

Linea 4 Crescita dimensionale con acquisizione di partecipazioni al capitale d’impresa terza non collegata:
Spese ammissibili: prezzo di acquisizione della partecipazione all’impresa il cui valore dovrà essere documentato da perizia asseverata disposta da professionista abilitato.

Linea 5 Trasferimento della proprietà d’impresa con operazioni di acquisizione impresa da parte di nuove società di capitale costituite da persone fisiche anche con l’obiettivo di favorire il passaggio generazionale.
Spese ammissibili: 50% del prezzo di acquisizione dell’intera proprietà dell’impresa oggetto di trasferimento, escluse le partecipazioni detenute da eventuali investitori istituzionali; il valore della transazione dovrà essere documentato da perizia asseverata.
Tempistica investimenti: entro 60 gg dalla presentaz. domanda e non oltre 12 mesi dalla data del decreto di concessione

Beneficiari: micro, piccole e medie imprese anche di nuova costituzione, con sede operativa in Lombardia che operino nei settori:
-manifatturiero, codice primario ATECO lett. C
-delle costruzioni, codice primario ATECO lett. F
-imprese artigiane
-imprese di servizi secondo i seguenti codici ATECO:
J62 Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse
J63 Attività di servizi d’informazione, altri servizi informatici
M70 Attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale
M71 Attività degli studi di architettura e di ingegneria collaudi e analisi tecniche
M72 Ricerca scientifica e di sviluppo
M73 Pubblicità e ricerche di mercato
M74 Altre attività scientifiche e tecniche
M78 Attività di ricerca, selezione e fornitura di personale
H52.10 Magazzini di custodia e deposito per conto terzi
H52.24 Movimentazione merci

Agevolazione
min € 20.000,00 - max € 1.500.000,00    • Co-finanziamento a medio termine
• Locazione finanziaria di beni strumentali, esclusivamente per la linea d’intervento 1.
Percentuale max finanziamento:
•    Linea 1 e 4: 100% dell’importo ammissibile, di cui 50% a tasso 0,5% - 50% a tasso convenzionato con Istituti di credito convenzionati
•    Linea 5: finanziamento 50% dell’importo ammissibile, di cui 50% a tasso 0,5% - 50% a tasso convenzionato con Istituti di credito convenzionati

Durata: min 3 – max 7 anni di cui 2 di pre-ammortamento

 
 

Ora Locale

Ulti Clocks content